SHEBA

SHEBA nasce con l’obiettivo di valorizzare la mostra "Il Trono della Regina di Saba. Cultura e Diplomazia tra Italia e Yemen: le collezioni sudarabiche del Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’", esposta nelle sale di Palazzo Brancaccio, a Roma, dall’11 ottobre 2012 al 17 febbraio 2013. Lo scopo è anche quello di promuovere e far conoscere, attraverso una tecnologia innovativa e un’esperienza interattiva, la cultura yemenita, la storia e l’archeologia della civiltà sudarabica, nonché l’impegno della Missione Archeologica Italiana che tuttora collabora con il Governo Yemenita per la salvaguardia e la valorizzazione del suo inestimabile patrimonio archeologico.

L’utente è coinvolto in un viaggio virtuale attraverso 4 aree tematiche, che consentono sia di conoscere documenti inediti che illustrano le vicende storiche che legano l’Italia allo Yemen, sia di scoprire preziose collezioni dell’arte sudarabica e di ripercorrere l’antica via carovaniera dell’incenso e della mirra, sia, infine, di apprezzare il successo che ha avuto, nell’immaginario collettivo, la mitica figura della Regina di Saba, della quale si propone la ricostruzione di un trono.

Disponibile in inglese, italiano e arabo.

L’app SHEBA è promossa dall’Associazione Monumenta Orientalia e fa parte del “Progetto Yemen 2013”, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri nell’ambito di un più ampio programma di sostegno al Paese, per la salvaguardia del patrimonio archeologico e lo sviluppo delle relazioni culturali tra Italia e Yemen.

Promossa e finanziata da
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

“Progetto Yemen 2013: Valorizzazione e Formazione” a cura di
MONUMENTA ORIENTALIA

Con la collaborazione di
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA IN YEMEN
MUSEO NAZIONALE D’ARTE ORIENTALE 'GIUSEPPE TUCCI'
AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA DELLO YEMEN IN ITALIA

Produzione e design di
RAGÙ Communication

SCARICA L'APP QUI

sheba