IL MUSEO

Il Museo Nazionale d'Arte Orientale è stato istituito nel 1957 con Decreto del Presidente della Repubblica ed è stato aperto al pubblico nel 1958. Con decreto direttoriale il 19 marzo 2010 il Museo è stato intitolato a Giuseppe Tucci (1894-1984), uno fra i massimi orientalisti del Novecento, che ne promosse la fondazione.

Il Museo è stato uno degli Istituti speciali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in quanto da sempre svolge compiti di tutela degli oggetti artistici ed archeologici provenienti dai paesi asiatici in ambito nazionale, provvedendo, in collaborazione con le Soprintendenze territoriali, a controllare il transito doganale dei beni culturali, ad evitare la dispersione delle collezioni pubbliche come private, fornendo consulenza alle Istituzioni pubbliche nelle materie di propria competenza, e promuovendo la conoscenza delle culture asiatiche presso il pubblico italiano organizzando mostre, conferenze, visite guidate alle proprie collezioni.

Dal 1 settembre 2016 il Museo Nazionale d'Arte Orientale è entrato a far parte del Museo delle Civiltà, istituito dall'art. 6 del D.M. 23 gennaio 2016, n. 44, sotto la direzione ad interim del prof. Leandro Ventura.

La sedeLa struttura organizzativa