Brucia incenso

Brucia incenso
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Oggetti d'uso
Nazione, Regione, Provincia
Italia, Lazio, RM
Città
Roma
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci'
Inventario
5995/6763
Materia e tecnica
lega in rame; lavorazione a traforo
Datazione
XI-XII secc.; periodo selgiuchide
Provenienza
Prodotto in Khorasan (Iran - Afghanistan)
Dimensioni
Altezza 17.5 cm; larghezza 15 cm
Copyright immagine
Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’

Descrizione breve

Tre protomi leonine stilizzate caratterizzate dalle lunghe orecchie appuntite e dal corpo traforato, poggiano su sottili zampette e sono collegate tra loro da un elemento triangolare anch’esso a traforo. Bruciaprofumi a forma di animale soprattutto leoni, lavorati a giorno, sono tipici dell’epoca selgiuchide. La particolare forma dell’oggetto in questione ha suggerito l’ipotesi che si possa trattare di un supporto per brucia incenso. 

Bibliografia

  • Di Flumeri Vatielli, G.(2010), “Metalli” in Torre P., Di Flumeri Vatielli G., Jung M. (a cura di) Arte dell’Islam, catalogo Museo Nazionale d’Arte Orientale, Roma, pp. 35-48, fig. 40.