Preistoria e protostoria

PREISTORIA E PROTOSTORIA

La sezione Preistoria e Protostoria comprende oggetti d'arte e reperti archeologici databili dagli ultimi secoli del IV millennio a.C. alla fine del II-inizi del I millennio a.C.

Si distinguono due raccolte: la raccolta maggiore comprende il materiale proveniente dagli scavi delle Missioni Archeologiche Italiane dell'IsIAO, condotte in Iran Orientale e in Pakistan, rispettivamente nel sito di Shahr-i Sokhta (Sistan iranico) e nelle necropoli prebuddhiste scoperte nella valle del fiume Swat (Pakistan nord-occidentale): la seconda raccolta comprende materiali acquisiti mediante doni e acquisti sul mercato.

Negli anni la sezione si è ampliata con significativi esemplari provenienti dalla Mesopotamia, dal Levante, dall'Anatolia, dalla Battriana (Afghanistan meridionale) e con una raccolta di ceramiche dipinte e strumenti litici provenienti dalle valli di Pirak e Quetta (Pakistan, IV-II millennio a.C.), appartenenti all'ambito culturale delle civiltà della Valle dell'Indo e alla sua eredità.