Archeologia e Arte del Mondo Islamico

Asia: in rosso l'area della civiltà islamica

 


DIPARTIMENTO DI ARCHEOLOGIA E ARTE DEL MONDO ISLAMICO

Il Dipartimento di Archeologia e Arte del Mondo Islamico nasce nel 1958 all'apertura al pubblico del Museo, grazie ad un deposito di ceramiche e metalli di proprietà dell'IsIAO.

Questo nucleo iniziale si è nel tempo arricchito con una importante collezione di oggetti provenienti dagli scavi compiuti dalla Missione Archeologica Italiana negli anni Sessanta a Ghazni in Afghanistan, con acquisti sul mercato antiquario e con donazioni.

I materiali appartengono alla produzione di diversi paesi, primo tra tutti l'Iran, la Spagna, l'Egitto, la Turchia, l'Iraq, l'Afghanistan, l'Asia centrale, l'India.

La raccolta si compone di ceramiche, metalli, miniature, manoscritti, monete, gioielli, tessuti, glittica in pietra dura, vetri, armi e armature, mobili che cronologicamente ricoprono un lungo periodo che va dall'VIII all'inizio del XIX secolo.

Responsabili: G. Di Flumeri, M. Jung, G. Manna

7755-237755-247755-257756-317755-37755-67755-77756-27756-47756-97757-137757-27759-15abottiglia lajvardinaCandelabroD654_10036_400TIFFmattonellestella.tifdipintoImage28.tiflastra con motivo epigraficomattonella qajarpiatto 9761 8480izniktessuto islam